fbpx

Smart working e outsourcing, i vantaggi per i franchisor

Smart working e outsourcing sono due concetti di cui avrai sicuramente sentito parlare, soprattutto nell’ultimo anno. Quali sono i vantaggi di questi modelli organizzativi per il franchising? Vediamoli insieme.

Lo Smart working e il lavoro agile ai tempi del Covid-19

In Italia si parla di lavoro agile già da un po’, ma nel 2020, complice la Pandemia da Covid-19 che ha investito le vite di tutti noi, le aziende hanno avuto la necessità di organizzarsi delegando il lavoro da ufficio in remoto, ovvero da casa. Molto probabilmente anche la tua azienda in franchising si è trovata in questa situazione. Inizialmente avrai avuto paura o timore di perdere il controllo sulle attività ma ben presto ti sarai reso conto che lavorare per obiettivi ha reso i tuoi dipendenti o il personale esterno preposto alla fornitura di alcuni servizi, più operativo che mai.

Lo smart working, una nuova filosofia manageriale che fa gola anche ai franchisor

Negli ultimi anni lo smart working e l’outsourcing sono riusciti ad affermarsi non solo come modelli organizzativi di lavoro ma come vere e proprie filosofie manageriali. Quest’anno 1 lavoratore su 3 è stato in smart working e ciò ha permesso a molti franchising di continuare il proprio lavoro e di non interrompere il flusso delle attività.

smart working, lavoro agile

Molti franchisor si sono trovati in difficoltà, non solo perché hanno dovuto sperimentare un nuovo approccio ma anche perché non avevano gli strumenti adeguati a permettere ai propri dipendenti di lavorare da casa. Sebbene i problemi tecnici e tecnologici possono essere risolti quello che ha bloccato molte aziende è stato il mindset, l’approccio mentale. Mentre il lavoro dipendente si basa sulla gestione di ore/lavoro, quello agile si basa su un paradigma del tutto nuovo, quello del raggiungimento di obiettivi. Molti dipendenti non sono abituati alla gestione del tempo di lavoro e spesso gli obiettivi da raggiungere non vengono trasferiti nella misura adeguata.

I datori di lavoro, invece, non riescono a mollare la presa e a fidarsi del personale pensando “ancora” che timbrare il cartellino sia indice di produttività. Per fortuna alcune ricerche, tra cui quella condotta da OnePoll per conto di Citrix Systems e pubblicata su Forbes nell’aprile 2020, hanno dimostrano che lavorare da casa aumenta considerevolmente la produttività dei lavoratori.

I vantaggi dello smart working nell’era della Pandemia

Non ci si improvvisa franchisor. Bisogna avere conoscenza del mercato, comunicare i maniera adeguata e possedere un’organizzazione efficiente. Nonostante le ricerche condotte tanti imprenditori devono ancora rendersi conto del considerevole risparmio dei costi che lo smart working porta per l’azienda. Basti pensare all’affitto degli uffici, all’acquisto delle apparecchiature, alla banda larga, alle utenze e all’ambiente. Senza contare che l’outsourching, ovvero la delega di alcuni lavori e/o servizi ad agenzie esterne porta ancora più vantaggi economici. Analizziamoli insieme.

Come il lavoro in smart working offre numerosi vantaggi per le aziende in franchising, per i dipendenti e per la società.

  1. Risparmio sulle bollette. Con il lavoro da casa non è necessario avere un ufficio e/o uno stabile in cui far incontrare i lavoratori. Questo significa che non c’è più bisogno di pagare l’affitto del locale, le spese di fornitura dell’energia elettrica, le utenze telefoniche, la linea internet, la manutenzione ordinaria dello stabile, le apparecchiature elettroniche, spese di cancelleria, costo del personale preposto all’accoglienza.
  2. Meno emissioni di CO2. Spostandosi di meno i lavoratori non hanno più l’esigenza di muoversi con l’auto o con i mezzi pubblici. Questo significa meno stress per il lavoratore che non è costretto a stare tante ore nel traffico cittadino, ma anche meno inquinamento per l’ambiente. Nel 2020 grazie all’adozione dello smart working le grandi città hanno visto calare le emissioni di CO2 ai minimi storici.
  3. Aumento della produttività. Lavorare per obiettivi fa sì che il lavoratore resti più concentrato sul risultato piuttosto che sul tracking delle ore di lavoro. Inoltre i tempi “morti” della vita in ufficio, le chiacchiere alla macchinetta del caffè e tutti i momenti conviviali non strettamente legati al lavoro in sé non vengono più vissuti.
  4. Migliore gestione del tempo del personale e diminuzione del tasso di assenteismo. I lavoratori in smart working si assentano di meno dei lavoratori in presenza. Ciò dipende dal fatto che è più semplice conciliare la vita privata e quella lavorativa.
smart working

Come per ogni tipologia di modello organizzativo, filosofia di vita e modus operandi, lo smart working presenta anche numerosi svantaggi. Primo fra tutti l’impossibilità per il dipendente di ritagliarsi uno spazio in casa da adibire al lavoro. Fanno seguito le distrazioni della vita familiare e l’alienazione del lavoratore rispetto al resto del team.

Outsourcing, i vantaggi che puoi avere delegando alcune attività

Vediamo insieme quelle che sono le caratteristiche dell’outsourcing, ovvero della delega esterna di alcune attività e/o rami aziendali.

  1. Risparmio sui costi del lavoro. Avere de lavoratori dipendenti ha dei costi. Il costo del capitale umano in azienda ha il suo prezzo. Quindi delegare all’esterno alcune attività può permettere al tuo franchising di risparmiare quei costi del lavoro non strettamente legati alla produttività.
  2. Scelta di personale ad hoc per ogni progetto. Esternalizzando l’acquisto di alcuni servizi, il franchisor ha la possibilità di scegliere tra i tanti fornitori quello più competente, specializzato e conveniente rispetto alle proprie necessità.
  3. Alta specializzazione dello staff. Un team altamente specializzato richiede l’investimento in corsi di formazione continua e specifica. Mentre acquistare un servizio presso un’agenzia o un team di specialisti altamente qualificati fa risparmiare sul costo della formazione dei dipendenti che in alcuni casi non hanno le competenze specifiche per ciò che il franchisor decide di acquistare fuori.
  4. Delega di funzioni aziendali di difficile gestione interna. Non tutte le attività necessarie alla vita aziendale possono essere svolte internamente. Potresti occuparti di franchising di ristorazione, avere un franchising di servizi o un franchising di beauty e non avere all’interno della compagine aziendale personale preposto al marketing e alla comunicazione. Oppure potresti aver bisogno di un lavoro specifico da fare in un momento particolare come il restyling del brand o la creazione dei nuovi menù o il packaging per un nuovo prodotto. In questi casi sviluppare un ramo interno aziendale per lavori da fare una tantum non è per niente conveniente.
  5. Flessibilità. Il tuo franchising si occupa della vendita di alcuni servizi e il tuo personale non è in grado di svolgere le mansioni richieste? Anche in questo caso affidarsi a un team di specialisti permette di acquistare esternamente la fornitura di risorse interne e personale in grado di offrire soluzioni dedicate e personalizzate.
  6. Ottimizzazione delle risorse interne. Delegando alcune attività all’esterno, il personale interno può dedicarsi allo svolgimento di altre mansioni ottimizzando i benefici rispetto ai costi del lavoro, migliorando la produttività e impiegando i dipendenti sui lavori che sanno fare meglio.
  7. Assistenza dedicata. Quando ti affidi a un’agenzia esterna c’è sempre qualcuno che deve rispondere alle tue domande e assisterti durante tutto il percorso di fornitura.

My team una soluzione per i franchisor che unisce il meglio dello smart working e dell’outsourcing

Gestendo un franchising saprai che non tutti sanno fare tutto. Per avere un lavoro di qualità e materiali di Marketing e Comunicazione ben fatti e degni del tuo marchio c’è bisogno di tante figure specifiche: sviluppatori, grafici, web designer, copywriter, direttore creativo, social media manager, digital marketing specialist, fotografi, ecc. Avere tutte queste figure nel tuo libro paga è davvero costoso e impegnativo. Hai mai pensato che internalizzare alcune di queste figure non è stata proprio la scelta giusta?

outsourcing, franchising

In Elicasy abbiamo creato My team una soluzione pensata e sviluppata per i franchisor che vogliono massimizzare i propri guadagni affidando la comunicazione del proprio marchio a un team di specialisti.

Per aumentare il fatturato del tuo franchising devi compiere inevitabilmente delle azioni pubblicitarie per cercare nuovi affiliati, posizionare il tuo brand nel mercato e aumentare il giro d’affari dei punti vendita dei franchisee. All’interno del nostro staff c’è una rosa di professionisti altamente specializzati e qualificati che possono aiutarti a raggiungere gli obiettivi di business del tuo franchising.

In base al progetto che ci commissioni potrai scegliere le risorse da dedicarvi costruendo così il tuo team di progetto. In questo modo non solo sceglierai direttamente i professionisti da impegnare nelle attività ma risparmierai notevolmente sui costi di assunzione di personale. Inoltre non sarai mai lasciato solo. Avrai sempre un Account Manager dedicato al progetto che risponderà a tutte le tue domande e richieste. Le attività di branding, di sviluppo franchising, di marketing, di comunicazione e di advertising saranno seguite da specialisti del settore che hanno alle spalle anni di esperienza nel franchising.

Ti abbiamo incuriosito? Contattaci per fare due chiacchiere.