fbpx

Branding: immagine e strategia la strada per il successo

Quando si parla di Branding o di un’Operazione di Branding, bisogna sempre un po’ fare i conti con una dilagante disinformazione globale sull’argomento. Sia chi richiede la realizzazione di un marchio o di un naming, sia gli addetti ai lavori, molto spesso, non hanno le idee chiare su quale sia l’iter corretto da seguire. Ecco allora qualche piccola, ma sostanziale, osservazione.

Branding: funziona chi lo fa e non chi lo dice!

brandingMa cos’è un brand?

Partiamo da cosa non è: non è il prodotto, né il logo, né tanto meno la campagna pubblicitaria realizzata per la promozione. Contiene tutte queste cose al proprio interno ma è molto di più: è la relazione emotiva che si instaura con il proprio cliente. È quindi il simbolo che trasmette i valori dell’intero patrimonio aziendale, e questo vale per qualunque tipo di attività, anzi, soprattutto, se si tratta di franchising.

 

Branding efficace uguale Immagine forte

brandingUn brand vincente e quindi una operazione di branding efficace passa attraverso: un’immagine forte.

Come si realizza?

Con il graphic design, che potremmo definire il cuore pulsante di una Operazione di Branding. Più l’immagine è congruente e rispecchia i reali valori aziendali che il marchio vuole trasmettere, più il prodotto risulterà riconoscibile e memorabile per il proprio cliente.

Ecco che parlando di reti in franchising questo concetto diviene un punto fondamentale, anzi il punto fondamentale, perché il successo di un marchio in affiliazione dipende in gran parte da una operazione di branding efficace. Un franchisee o un affiliato sceglie infatti, quel determinato brand, proprio grazie alla potenza e alla riconoscibilità del marchio, che poi racchiude in sé tutto il know how, i prodotti, i servizi, lo status e la vision dell’azienda. Questa è la scintilla che aiuta a vendere un franchising.

Di conseguenza: più sarà efficace la Brand Identity, più il franchisor avrà possibilità di acquisire velocemente e facilmente affiliati.

Branding, tra creatività e strategia

Un’Operazione di Branding può, quindi, trasformare un semplice logo in una identity chiara e poi, in un brand predestinato al successo. È per questo che la parte che si definisce creativa del branding, scelta del nome, del logo, dei colori, per noi Direttori Creativi, non è affatto frutto di mera creatività:

 “È sicuramente un plus, ma solo se strumentalizzata correttamente e messa al servizio di una Strategia di Brand Placement basata su analisi di mercato e sulla concorrenza!”

branding

Per cui, affidarsi ad esperti e ad agenzie pubblicitarie specializzate è quanto meno necessario per la realizzazione di un Brand e di un’Operazione di Branding di successo.